21 gennaio – Il tempo vola quando ci si diverte…

L'antifona dovrebbe essere ormai chiara un po' a tutti e, spero prima o poi, lo diventi anche per me: qui nessuno è puntuale, MAI! Inutile dunque svegliarsi alle 7.30, Etienne si palesa alle 8.40. Oggi dobbiamo finire i letti, quelle ragazze dormiranno come si conviene, l'antico vaso va portato in salvo! Come

20 gennaio – Apprendisti e naviganti

Adoro la sveglia delle 7 e 20. La adoro perché ormai il mio bioritmo è settato alle 6. Quando spalanco gli occhi ho quindi ancora 1 ora e 20 minuti di cuscinetto davanti a me prima di affrontare la vita con la sua umanità. Un intero periodo dedicato a godermi la dormi-veglia.

19 gennaio – Altro che Ikea!

Ingurgitare la zuppa di cavolo e il riso avanzato da ieri alle 7.40 del mattino è stata una mossa vincente, dopo ne capirete il motivo. Etienne non sa scrivere, credo, o almeno non i messaggi. Ieri mi aveva paccato serenamente dandomi appuntamento alle 8. Così credevo. A sua discolpa posso dire che

18 gennaio – Conta_abilità

Sono approdato in Camerun il 17 dicembre, 31 giorni fa. Prima di partire ho immaginato questa esperienza con la stessa forma di un auto-concepimento, ammesso che questo ne abbia una. 9 mesi, a dir il vero quasi dieci, la mia pigrizia sarebbe capace di procrastinare proprio tutto, anche la mia nascita. In

17 gennaio – Animalisti sconvinti

Sveglia alle 7.20. Prima di dare inizio alla mia vestizione ante-messa mi reco al gabinetto per sciacquarmi il grugno ancora patinato di sonno. Un'abitudine che mi porto dietro da tutta la vita. Ammesso che ci sia... l'acqua. Non faccio in tempo a girare il pomello del rubinetto che vengo sorpreso contemporaneamente da

16 gennaio – Bagagli culinari

Ho passato una notte travagliata. Alle 22 sono andato a letto puntando la sveglia alle 24. Sì, perché a mezzanotte mi si riattivano i giga a disposizione e posso mandare notizie della mia sopravvivenza alla "famigghia". Quest'ultima ha diritto e dovere di sospirare nostalgicamente la lontananza del primogenito, se non lo facesse

14 gennaio – Invasione di campo

La sveglia ha tuonato impietosa alle 6 del mattino. Anche oggi. Come sempre. Generalmente dormo 6 ore per notte, qui 8 non mi bastano e non so dirvi se sia un bene o un male. Lo scoprirò col passare del tempo. Devo scattare le ultime fotografie per completare la raccolta da allegare

13 gennaio – Darci un taglio

Mi sono svegliato alle 6 in largo anticipo per andare a trovare le ragazze. Menzogna, non so cosa diamine sia successo ma alle 6.32 ero ancora a letto. Non ce la posso fare! Corro verso la grande casa rosa e le trovo già in procinto di uscire. Sono un po' deluse dal

12 gennaio – Romanzo in rosa

Mi sono svegliato stra in ritardo, alle 6.32. Ho appuntamento per le 6.40, chiudo gli occhi un secondo, 6.37 ma noo! Pantaloni, maglietta ... è sporca da far schifo ... niente maglietta! Maglioncino, calzini, ma dove sono i calzini? Ah già li ho messi dentro le scarpe per evitare blatte e sorprese

11 gennaio – Carriole volanti

Mi sono alzato alle 6 per scattare queste BENEDETTE fotografie. Mi presento alle 6.20, Claris è dispiaciuta, mi aveva detto 6.20 ma intendeva 6.40. No tranquilla ho perso mezz'ora di sonno. Come premio di consolazione le ragazze mi offrono un piatto di Benniè appena fritti, soffici e caldi. Per sta volta potrei