Di cosa hanno bisogno I Bambini di Suor Miryam?

Siamo nell’orfanotrofio di Bidzar, nell’estremo nord del Camerun, dove una giovane e coraggiosa suora – Suor Miryam – ha accettato una sfida quasi impossibile, ovvero aiutare a sopravvivere oltre 130 bambini. Purtroppo questa impresa, già molto impegnativa, si scontra con un terribile nemico: la malaria. Servono sempre medicine per curare tutti i bambini ma anche il cibo per il loro sostentamento. Suor Miryam quando ci ha chiesto aiuto si è scusata con noi per averci disturbato, ma noi invece la ringraziamo per averci dato la possibilità di fare diventare pochi euro uno strumento concreto di aiuto per chi combatte per la vita ogni giorno.

La zanzara Anopheles è la colpevole.

Questo particolare genere di zanzara è tristemente famoso poiché vettore principale di trasmissione di numerose patologie che colpiscono l’uomo, in modo particolare trasmette il Plasmodio della Malaria.
La malaria è considerata una delle malattie più diffuse al mondo. I bambini, soprattutto di età inferiore ai 5 anni, sono a maggior rischio di sviluppare forme gravi di malattia.


Due terzi delle infezioni si registrano nei paesi dell’Africa sub-Sahariana (proprio dove vivono i bambini di Suor Miryam).
La situazione è particolarmente grave perché solo un bambino su cinque riceve una cura adeguata, nonostante sia possibile e semplice proteggersi da questa malattia. Infatti con i soldi che raccoglieremo con i salvadanai potremo proteggere tutti i bambini di Suor Miryam da questa brutta malattia.

CI SONO DEI BAMBINI
CHE HANNO BISOGNO DI AIUTO E NOI POSSIAMO FARE INSIEME QUALCOSA DI IMPORTANTE PER LORO

ALTRUISMO: PERCHÉ CI FA STARE BENE.

L’altruismo è quel sentimento che ci spinge a fare qualcosa per gli altri e che anche noi vorremmo ricevere nel momento del bisogno.
Comportarsi con altruismo è bello perché quando facciamo qualcosa per gli altri ci sentiamo bene nel vedere che siamo stati importanti per qualcuno.

Non importa la cultura, la religione, la razza o il sesso della persona bisognosa perché anche noi siamo diversi per gli altri. L’altruismo è quindi un grande obiettivo di giustizia, educativo e formativo. Ricordiamoci la regola d’oro: tratta l’altro come vorresti essere trattato tu, se fossi in difficoltà.