16 gennaio – Bagagli culinari

Ho passato una notte travagliata. Alle 22 sono andato a letto puntando la sveglia alle 24. Sì, perché a mezzanotte mi si riattivano i giga a disposizione e posso mandare notizie della mia sopravvivenza alla "famigghia". Quest'ultima ha diritto e dovere di sospirare nostalgicamente la lontananza del primogenito, se non lo facesse

24 dicembre – Vigilia

Questa mattina al mio risveglio ho trovato una sorpresa bizzarra in cucina. Una BLATTA grande come un palmo di mano era stesa su una piastrella. Fortuna vuole che qualcuno o qualcosa (Godyene) avesse già provveduto a schiacciarla. Muoveva solo mezza zampina, l'ho scagliata nella savana, in pasto ai predatori. Se l'avessi incontrata