BANDO TIME TO CARE – ANNO 2020 GRADUATORIE ANALISI C.V.

 

Cognome Nome Analisi CV Esito Data colloquio Orario colloquio
Belli Claudia 29,50 Ammessa al colloquio 12/11/2020 15,30
Gualtieri Simone 17,75 Ammessa al colloquio 12/11/2020 16,30
Zazzaro Eleonora 16 Ammessa al colloquio 12/11/2020 17,30
Dura Elena 15,50 Ammessa al colloquio 13/11/2020 14,30
Zava Carol 15,50 Ammessa al colloquio 13/11/2020 15,30
Modena Elisa 15 Ammessa al colloquio 13/11/2020 16,30
Vannutelli Valeria 14 Ammessa al colloquio 13/11/2020 17,30
Sacco Simone Fiore 13,5 Ammessa al colloquio 16/11/2020 14,30
Zambelli Aurora 13,5 Ammessa al colloquio 16/11/2020 15,30
Negri Marta 13 Ammessa al colloquio 16/11/2020 16,30
Nepipgan Rostand Armel 13 Ammessa al colloquio 16/11/2020 17,30
Lasagna Irene 12,25 Ammessa al colloquio 17/11/2020 14,30
Oriani Micol 12,25 Ammessa al colloquio 17/11/2020 15,30
Graduatoria finale TIME TO CARE
1. Belli Claudia 70 idonea selezionata
2. Dura Elena 68,5 idonea selezionata
3. Vannutelli Valeria 66,5 idonea selezionata
4. Zambelli Aurora 61 idonea selezionata
5. Lasagna Irene 60,75 idonea non selezionata
6. Zazzaro Eleonora 60 idonea non selezionata
7. Negri Marta 59 idonea non selezionata
8. Gualtieri Simone 58,75 idoneo non selezionato
9. Modena Elisa 56 idonea non selezionata
10. Zava Carol 55,5 idonea non selezionata
11. Nepipgan Rostand Armel 45 idoneo non selezionato
12. Oriani Micol 42,45 idonea non selezionata
13. Sacco Simone Fiore n.c. non idoneo – non presente al colloquio

Guarda il link diretto sul sito del Dipartimento per le Politiche Giovanili e il Servizio Civile Universale

Bando “TIME TO CARE” per 1.200 giovani under 35 in attività di supporto e assistenza agli anziani – scadenza 31 ottobre 2020 – ore 14,00

In data 20 novembre 2020 sono state introdotte alcune modifiche al Bando “Time to care” riguardanti i rapporti tra i Dipartimenti coinvolti, le Reti associative e gli Enti del Terzo settore “ospitanti” nonché le tempistiche occorrenti per la selezione dei candidati.

 

Il 5 agosto 2020 è stato pubblicato il decreto del Capo del Dipartimento per le politiche giovanili e il Servizio civile universale n. 562/2020, con il quale si è provveduto a modificare la Tabella 2, allegata al Bando “Time to care”, escludendo l’ente realizzatore A.V.S. CASALTRINITA’, con sede in Trinitapoli (BAT), via Mulini, 52, codice fiscale 90023220719, facente capo alla rete associativa ANPAS.

Il Bando “Time to care” è rivolto ai giovani tra i diciotto e i trentacinque anni che vogliono impegnarsi, per un periodo di sei mesi, in attività di supporto e assistenza agli anziani, nell’ambito di azioni progettuali proposte dagli enti del Terzo settore sul territorio nazionale.

Il Bando ha la finalità di promuovere azioni di sistema sui territori che, attraverso il lavoro delle reti associative (di cui all’art. 41 del decreto legislativo 3 luglio 2017, n. 117 e s.m.i. – Codice del Terzo settore), favoriscano lo scambio intergenerazionale con le seguenti attività:

  • assistenza a domicilio e/o a distanza dei giovani nei confronti degli anziani (che rappresentano una risorsa culturale per il territorio e la categoria più fragile e considerata più esposta al contagio del coronavirus COVID-19);
  • attività di “welfare leggero” (quali disbrigo di piccole faccende per persone anziane o bisognose: consegna di spesa, acquisto farmaci, contatti con i medici di base, pagamento bollette, consegne a domicilio di diversi beni, libri, giornali, pasti preparati o altri beni di necessità, ecc.),
  • assistenza da remoto, anche mediante contatti telefonici dedicati all’ascolto e al conforto di chi è solo, o servizi informativi per gli anziani, anche on line.

Il Bando ha l’obiettivo di individuare circa 1.200 giovani da utilizzare in attività di supporto e assistenza agli anziani. I giovani devono candidarsi, a pena di esclusione, a partecipare soltanto ad una delle azioni progettuali proposte dagli enti del Terzo settore individuabili tramite le Tabelle 1 e 2, in allegato, che riportano: le azioni progettuali previste, la sede di attuazione, il numero massimo di giovani operatori che potranno coinvolgere, il sito web di riferimento e la PEC.

Per l’ammissione alla selezione è richiesto al candidato, a pena di esclusione, il possesso dei seguenti requisiti:

  1. aver compiuto il 18-esimo anno di età e non aver superato il 35-esimo anno di età (35 anni e 364 giorni) alla data di presentazione della domanda;
  2. cittadinanza italiana, ovvero di uno degli altri Stati membri dell’Unione Europea, ovvero di un Paese extra Unione Europea, purché il candidato sia regolarmente soggiornante in Italia;
  3. non aver riportato alcuna condanna anche non definitiva alla pena della reclusione superiore ad un anno per delitto non colposo ovvero ad una pena della reclusione anche di entità inferiore per un delitto contro la persona o concernente detenzione, uso, porto, trasporto, importazione o esportazione illecita di armi o materie esplodenti, ovvero per delitti riguardanti l’appartenenza o il favoreggiamento a gruppi eversivi, terroristici o di criminalità organizzata, ovvero per reati contro il patrimonio;
  4. non trovarsi in una situazione che, secondo la normativa vigente, ne impedisca la partecipazione al presente Bando e alle azioni progettuali ivi previste.

La domanda di partecipazione, inviata direttamente alla pec dell’ente di riferimento, utilizzando il form in allegato, deve essere presentata entro le ore 14.00 del 31 ottobre 2020. La domanda, inviata con modalità diverse da quelle indicate e oltre il termine stabilito dal Bando, sarà considerata irricevibile.

I giovani “operatori”, saranno selezionati direttamente dall’Ente di riferimento, firmeranno un contratto di collaborazione coordinata e continuata (co.co.co) e sarà loro riconosciuto un assegno mensile pari a 375,00 euro netti, oltre ai contributi previdenziali; avranno una copertura assicurativa relativa ai rischi connessi allo svolgimento delle attività e saranno dotati di adeguati dispositivi di protezione individuale. Inoltre, riceveranno una formazione ad hoc per essere impiegati nelle azioni progettuali degli Enti del Terzo settore e al termine delle attività verrà loro rilasciato dall’Ente un attestato di riconoscimento delle competenze.

» FAQ


 

FOCSIV ha elaborato un apposito sistema di selezione dei volontari per i progetti Time suddiviso in due momenti. Il primo momento è costituito dall’analisi dei Curriculun Vitae di tutti i candidati, la seconda parte è costruita dalla realizzazione dei Colloqui di Selezione.

Alla prima parte della selezione (analisi dei CV) partecipano tutti i candidati che hanno presentato la domanda di ammissione al Bando correttamente compilata e nei tempi prestabiliti dal bando e che risultano in possesso dei requisiti previsti dal bando.

Alla seconda parte della selezione, i colloqui, verranno ammessi al massimo 2 candidati per ogni posto disponibile,  sulla base della graduatoria compilata al termine dell’analisi dei CV.

Gli enti istituiranno una apposita commissione per la realizzazione del percorso di selezione.

Come già detto al termine dell’analisi dei CV, verrà pubblicato sul sito dell’ente una prima graduatoria in cui saranno indicati anche gli ammessi ai colloqui di selezione. Agli ammessi ai colloqui sarà inviata una comunicazione mail con giorno ed orario dei colloqui che, considerando la situazione della diffusione della pandemia, saranno realizzati, salvo diversa indicazione dell’ente e/o necessità dei candidati, in modalità online.

Per l’analisi del CV del candidato, le istruzioni di analisi e assegnazione dei punteggi sono riportate nella griglia di seguito illustrata, con le variabili che si intendono misurare e relativi indicatori, coefficienti e punteggio.

ANALISI CURRICULM VITAE CANDIDATO

Coefficiente

Punteggio

MAX

Punteggio Candidato/a

PRECEDENTI ESPERIENZE

Precedenti esperienze c/o ente che realizza il progetto

Mese o frazione mese superiore o uguale a 15 gg. (periodo massimo valutabile=12 mesi)

1,25 x mese

15

Precedenti esperienze c/o altri enti nel settore di cui il progetto si riferisce

0,75 x mese

9

Precedenti esperienze in settori analoghi a quello cui il progetto si riferisce

0,5 x mese

6

TITOLO DI STUDIO

Laurea specialistica (o vecchio ordinamento) attinente al progetto

(Valutare solo il titolo più elevato)

10

          10

Laurea specialistica (o vecchio ordinamento) non attinente al progetto

9

Laurea triennale (o equivalente) attinente al progetto

8

Laurea triennale (o equivalente) non attinente al progetto

7

Diploma Attinente il progetto

6

Diploma non attinente il progetto

5

ESPERIENZE AGGIUNTIVE

esperienze diverse da quelle valutate precedentemente, ma che possono avere una coincidenza positiva relativamente alle attività del progetto.

(Assegnare  Max 1 Punto per Esperienza, Durata Max 1 puto corrispondente a 12 mesi continuativi o a piu’ anni ma con impego saltuario )

  Scoutismo 

  Attivismo in parrocchia

  Attivismo in politica

  Sport

  Teatro/Musica/Danza

  Esperienze lavorative

Da 0 a 5 punti

5

ALTRE CONOSCENZE

Lingua straniera

Competenze informatiche

Titoli conseguiti all’estero

Altre competenze attinenti al progetto (es. competenze artistiche, animazione, …)

Da 0 a 5 punti

5

Note

Punteggio Massimo

50

Nell’incontro con il candidato, si ripercorrere insieme al candidato stesso le principali tappe del suo percorso personale (studi ed esperienze) focalizzandoci sull’analisi delle sue motivazioni verso il  progetto di impiego prescelto. Per la sua realizzazione, lo strumento a supporto del selezionatore è una traccia di intervista, ovvero un elenco di domande utili allo svolgimento del colloquio, ordinate in base al contesto di indagine, adattabili al progetto di impiego specifico per il quale si effettua la selezione.

Di seguito la griglia  illustrata, con le variabili che si intendono misurare e relativi indicatori, punteggio minimo e massimo.

ANALISI DELL’INCONTRO CON LA/IL CANDIDATA/O

Punteggio

Soglia

Punteggio

MININO

Punteggio

MASSIMO

Punteggio FINALE

Conoscenza dell’Ente e del suo ambito di attività

Livello di conoscenza dell’Ente promotore del progetto, della sua mission e dei suoi obiettivi

NO

1

5

Impegno nel volontariato

Approfondimento della visione del candidato del volontariato e della sua sensibilità verso l’impegno sociale e l’aiuto al prossimo nelle sue diverse forme.

Se con esperienza precedente, qualità e grado di impegno del candidato in questo settore.

NO

1

5

Coincidenza profilo-progetto

Valutazione in termini di vicinanza tra le conoscenze, le competenze ed eventuali esperienze del candidato in relazione all’ambito di progetto, coincidenza degli interessi personali rispetto al ruolo da ricoprire, anche in un’ottica di valorizzazione professionale post-attività.

NO

2

10

Caratteristiche personali

Caratteristiche personali del candidato considerate particolarmente utili ai fine della positiva realizzazione dell’esperienza e delle attività del progetto.

SI

4

20

Motivazioni

Motivazioni rispetto alle finalità previste, comprensione e condivisione degli obiettivi del progetto; disponibilità nei confronti delle condizioni richieste, consapevolezza delle problematiche specifiche connesse con il contesto di azione.

SI

4

20

Per superare la selezione occorre superare la soglia minima nelle aree di indagine “caratteristiche personali” e “motivazioni”, raggiungendo un punteggio minimo totale di 28. In caso contrario si è giudicati NON IDONEI.

28

60

  Al termine dei colloqui sara stilita la graduatoria finale degli idonei selezionati.