GIUGNO 2020 NASCE IL PROGETTO SaNP
.
(Sostegno alle Nuove Povertà)

La sensibilità della Fondazione non poteva “evitare di distogliere lo sguardo” dalle nuove povertà del nostro territorio, infatti da diversi anni Fondazione Cumse opera per alleviare il disagio dei nostri concittadini, rendendo indispensabile l’apertura di una nuova linea di progettualità finalizzata a tale scopo.
.
Il progetto “Sostegno alle Nuove Povertà” (SaNP), declinato in diverse azioni, a seconda del target di destinatari.

.

Il SaNP è un insieme di iniziative volte a risolvere le problematiche del territorio in ambito di assistenza alla povertà dei bisognosi. Oggi possiamo fare la differenza: aiutare chi ci è intorno è come aiutare noi stessi. Non possiamo arrenderci. Dobbiamo agire subito!

QUANTO E’ PEGGIORATA LA SITUAZIONE DI POVERTA’ IN ITALIA?

Per meglio comprendere il grafico, è necessario analizzare in che modo la povertà incida ogni giorno sia tra i singoli individui sia dal punto di vista di intere famiglie. E’ stato analizzato che l’incidenza (ovvero il rapporto tra il numero di famiglie con spesa media mensile per consumi uguali o sotto la soglia di povertà e il totale delle famiglie residenti) ha un balzo in avanti di quasi due punti percentuali.
Insomma, rispetto a dieci anni fa, la percentuale di povertà è raddoppiata, triplicata se parliamo degli ultimi quindici anni!
Stando infatti alle stime preliminari dell’Istat, siamo passati dal 3,3% del 2005 al 9,4% del 2020.

Fondazione Cumse da 20 anni si occupa dei bisogni dell’Africa ma ha sempre avuto a cuore la sorte dei più deboli e bisognosi. La pandemia globale che ha gravato sull’economia mondiale, ha fatto in modo che “le stime preliminari del 2020 indicano valori dell’incidenza di povertà assoluta in crescita sia in termini familiari (da 6,4% del 2019 al 7,7%, +335mila), con oltre 2 milioni di famiglie, sia in termini di individui (dal 7,7% al 9,4%, oltre 1 milione in più) che si attestano a 5,6 milioni.” [fonte: Istat].

IL SaNP É DIVISO PRINCIPALMENTE IN SEI INIZIATIVE

fc455904-2e2a-49bc-8dd2-9ea065a94e57

La possibilità di SOSTENERE una persona (o un piccolo nucleo familiare) per un periodo di tempo medio-breve (un anno) che riceve un versamento mensile ad hoc (come nel caso di una adozione a distanza) fino alla conclusione del periodo di emergenza.

cumse-time-to-care

Il Bando “Time to care” è rivolto ai giovani tra i diciotto e i trentacinque anni che vogliono impegnarsi, per un periodo di sei mesi, in attività di supporto e assistenza agli anziani, nell’ambito di azioni progettuali proposte dagli enti del Terzo settore sul territorio nazionale.

7072aa2c-41aa-4f26-9c9e-3323e8b7518d

Un gruppo di volontari si avvicinano a questa realtà di emarginazione senza preoccuparsi di apparire, senza nulla da chiedere o pretendere e dispone l’animo a “offrire” qualcosa di gradito sapendo pure che l’aiuto potrebbe non essere accolto anzi pure respinto.

55fa9179-b196-44f9-b05f-2d5d95bd48d2

Il compito principale dell’iniziativa è generare l’offerta di beni di consumo per le famiglie in stato di disagio o povertà accertata, offrendo ai più piccoli, bambini e neonati, doni in forma di prodotti di prima necessità per l’igiene e la salute dei minori.

0c7b693f-e948-4f23-b818-797e6e67935b

ll progetto è finalizzato alla riduzione dello spreco alimentare e al recupero dalla Grande Distribuzione Organizzata dei prodotti alimentari invenduti, per contribuire al sostegno delle persone che, hanno bisogno di assistenza e si rivolgono ai Centri Caritas.

55f46d70-eb75-405f-92a3-c6c22089e0d0

Iniziativa di solidarietà sociale a favore delle fasce più marginalizzate della popolazione: anziani, soggetti soli, malati; dalla necessità nasce il volontariato. Si occupa principalmente dell’accompagnamento di persone al luogo di loro necessità.

CAMBIAMO IL FUTURO!

Sono molte le cose che tu puoi fare per cambiare la situazione di povertà attuale: 1) Informazione: Informare le persone intorno a te è indispensabile! Una maggiore conoscenza di ciò che sta accadendo, può rendere tutti più partecipi di un miglioramento essenziale per chi da solo non può farcela. 2) Volontariato: Se hai tempo ed energia da investire per questo progetto, non tirarti indietro! Abbiamo sempre bisogno di persone che offrano il loro aiuto a chi non ne ha. Bastano poche ore per poter cambiare una situazione spiacevole. 3) Donazione: Un contributo monetario, seppur minimo, può aiutare le persone in difficoltà. La donazione è a libera scelta!

SaNP – SOSTEGNO ALLE NUOVE POVERTÀ