Promuovere una crescita economica inclusiva, sostenuta e sostenibile, un’occupazione piena e produttiva e un lavoro dignitoso per tutti.

Gli economisti dello sviluppo del World Pensions Council (WPC) hanno affermato che al binomio crescita economica a lungo termine-investimento in infrastrutture non è stata attribuita la giusta importanza. La loro collocazione rispettivamente all’ottavo e al nono posto della lista è stata percepita come “un ranking piuttosto mediocre, nonché una sfida al buon senso”.

Il target in termini economici prevede che, nei paesi meno sviluppati, vi venga destinato annualmente almeno il 7% del PIL. Il conseguimento di una maggiore produttività richiederà una tecnologia avanzata e promotrice della diversity, assieme ad innovazione, spirito imprenditoriale e sviluppo delle piccole e medie imprese (PMI). Il raggiungimento di alcuni obiettivi è previsto entro il 2030, mentre per altri si parla di 2020. Entro il 2020 l’obiettivo è ridurre la disoccupazione giovanile e rendere operativa una strategia globale che favorisca l’occupazione delle fasce più giovani della popolazione. Viene anche menzionata l’implementazione del Patto Globale per l’Occupazione, adottato dall’Organizzazione Internazionale del Lavoro (ILO).

Entro il 2030, l’obiettivo è definire politiche di turismo sostenibile che creino posti di lavoro. Essenziali per la crescita economica sono anche il rafforzamento degli istituti finanziari nazionali e l’aumento dell’Aid for Trade Support per i Paesi in via di sviluppo. L’Enhanced Integrated Framework for Trade-Related technical Assistance to Least Developed Countries è menzionato come metodo per raggiungere una crescita economica sostenibile.  [Fonte: Wikipedia]

COSA FONDAZIONE CUMSE FA PER DARE UN LAVORO DIGNITOSO ED UNA CRESCITA ECONOMICA

fc455904-2e2a-49bc-8dd2-9ea065a94e57

La possibilità di SOSTENERE una persona (o un piccolo nucleo familiare) per un periodo di tempo medio-breve (un anno) che riceve un versamento mensile ad hoc (come nel caso di una adozione a distanza) fino alla conclusione del periodo di emergenza.

7072aa2c-41aa-4f26-9c9e-3323e8b7518d

Un gruppo di volontari si avvicinano a questa realtà di emarginazione senza preoccuparsi di apparire, senza nulla da chiedere o pretendere e dispone l’animo a “offrire” qualcosa di gradito sapendo pure che l’aiuto potrebbe non essere accolto anzi pure respinto.